Edizioni

Innovazione
e percorsi formativi
inediti.

IP Security Forum: la Puglia non tradisce le aspettative

La Puglia polo tecnologico d'eccellenza per l'ICT non ha tradito le aspettative, affollando le sale congressuali di IP Security Forum e coinvolgendo un pubblico di operatori consapevoli del processo di convergenza tra sicurezza tradizionale e IP ed attenti alle evoluzioni tecnologiche e alle opportunità di business che si prospettano per il nascente comparto dell'IP Security.
Significative anche le presenze delle autorità locali e delle tante rappresentanze associative del comparto sicurezza e ICT, a testimoniare l'attenzione del territorio pugliese e dell'industria locale verso le iniziative di alta formazione professionale volte a promuovere la convergenza tecnologica, culturale ed operativa. Su questo tema erano essenzialmente incentrati tutti i lavori congressuali: dalle nuove prospettive tecnologiche alle possibili aree di rischio, dall'evoluzione della regola dell'arte alle scelte strategiche e di tendenza.

Il tutto rafforzato dai forti messaggi motivazionali di Mariella Pappalepore, alla guida del settore Terziario Innovativo e Comunicazione Confindustria Bari e BAT, di Giuseppe Gargaro (Presidente ASSISTAL), di Giovanni Sebastiano (Presidente del Distretto Produttivo dell'Informatica della Puglia) e di Giuseppe Mastronardi (Politecnico di Bari, Presidente di eBIS). Molto apprezzate, infine, le relazioni dell'Avv. Valentina Frediani su privacy e installazione di videosorveglianza, come pure sulla tutela normativa del Cloud computing. Relazioni che facevano il paio con la lezione formativa sulle responsabilità Civili e Penali nell'installazione di impianti di sicurezza curata da Domenico Converso (Studio Legale Frediani).

Particolarmente riuscita, poi, la Tavola Rotonda dedicata al tema "Crisi della rappresentatività: quali conseguenze per la filiera della sicurezza?", che ha visto le associazioni del comparto sicurezza dialogare per la prima volta in un fronte unico con le rappresentanze di associazioni contigue o convergenti: dalla sicurezza informatica alla teleimpiantistica, dal mondo dei servizi e delle consulenze IT alle investigazioni private.

Ma è stata la tecnologia la vera protagonista della giornata ed ha visto alternarsi relazioni e soluzioni presentate da March Networks, Sir.tel, Trans Audio Video e Videotecnologie. Aziende che hanno favorito l'approfondimento nell'area espositiva che ospitava anche Arteco IVS, Beta Cavi, Bpg Radiocomunicazioni, Commend Italia, Elp - Wolf Safety, Eurogroup, Indigovision e Milestone Italia.

Lo scorso 27 ottobre si è quindi concluso con piena soddisfazione di organizzatori, pubblico ed espositori, riconfermando IP Security Forum come l'evento trainante per governare il cambiamento.

Approfondimenti sui prossimi numeri di a&s Italy.





IP Security Magazine


Informazione qualificata per traghettare il comparto sicurezza verso le opportunità della tecnologia IP per le realtà che si occupano di networking e IT. leggi la rivista digitale
Media Partner

Ethos Media Group srl
Via Caduti di Amola, 31 - 40132 Bologna (Italy)
Tel. +39 051 0475136 - Fax +39 039 3305841
P.IVA 06763740963 - ethosethosmedia.it - privacy & legal

Ethos Media Group online:
Ethosmedia.it
Secsolution online magazine
a&s Italy Magazine
IP Security Forum
Yacht & Cruise Security magazine
Ethos Academy
Youtube.com/EthosMediaGroup

PATROCINI