Edizioni

Innovazione
e percorsi formativi
inediti.

Abstract delle relazioni


Il mercato della TVCC in Europa: sviluppi e integrazioni (in anteprima europea)
di Niall Jenkins

Verranno presentati in anteprima europea i dati raccolti dall'ultima indagine condotta da IMS Research sull'integrazione dei sistemi di sicurezza, sulla TVCC e la videosorveglianza. Verranno delineati i principali trend nell'integrazione delle apparecchiature di sicurezza a livello europeo. La presentazione farà anche il punto su come la situazione economica abbia influito sui sistemi di videosorveglianza e sui mercati europei.


L'IP Security e il digitale: scenari di mercato di Paul Hennings

Il segmento IP Video si sta riprendendo con maggiore slancio rispetto ad altri: si tratteranno le connessioni e intersezioni tra mondo IP/Networking e mondo della sicurezza tradizionale. Verranno anche illustrati i dati di mercato del valore aggiunto dell'IP security, non solo nel video.


Reti di Nuova Generazione e Cloud Computing: la sicurezza aumenta o diminuisce? di Achille De Tommaso

In un ambiente altamente dinamico come quello di oggi, dove tutto è un servizio e il servizio è tutto, la resilienza dell'infrastruttura che garantisce la disponibilità di servizi significa spesso la differenza tra un funzionamento e il non funzionamento della propria azienda. Nei servizi CLOUD Le risorse, comprese le infrastrutture, necessarie per rendere i servizi disponibili sono generalmente condivise da molti utenti, con conseguenti buone economie di scala che consentono elevati livelli di resilienza a costi ragionevoli. Nel contesto del cloud computing, la resilienza di questa infrastruttura di base si traduce in gran parte in due principali aree di intervento: la disponibilità del servizio e la protezione dei dati sensibili. Un servizio CLOUD fornisce valore solo quando è "permanentemente" a disposizione degli utenti soprattutto nei casi in cui il servizio supporta attività fondamentali per il funzionamento di un'impresa: la sua interruzione può avere gravi conseguenze.Inoltre: proteggere i dati sensibili è fondamentale per ogni individuo, impresa o di governo.

Il paradigma del cloud computing cambia il panorama delle minacce per quanto riguarda sia la disponibilità di servizi che la protezione dei dati sensibili. Gli utilizzi di servizi "Cloud" richiedono attività di valutazione dei rischi che sono spesso differenti da quelle delle applicazioni tradizionali.

Il beneficio più spesso citato del cloud computing (oltre ai risparmi operativi) è il suo alto grado di ridondanza (sia a livello hardware e di software, ma anche geografico).

In termini di disponibilità del servizio, il cloud computing pubblico comporta l'introduzione di nuove sfide che potrebbero portare a impatti potenzialmente negativi, grazie alla sua ampia diffusione. In particolare, un'organizzazione che sta utilizzando un impianto pubblico di cloud computing dipende in genere da più fornitori, che spesso sono gestiti da enti diversi.

Cio' può far nascere problemi di gestione delle criticità, quando esse si presentano.


Il Networking nei sistemi IP TVCC di Pietro Cecilia

Quanto conta il networking nel successo di un sistema di videosorveglianza? Quali elementi, tecnici e progettuali, bisogna tenere presente per costruire un sistema TVCC IP che soddisfi davvero le esigenze del cliente? In quali insidie si può incorrere nell'affrontare il network assessment? Con i limiti infrastrutturali e di servizi presenti sulle reti italiane si può offrire un sistema IP TVCC realmente sfruttabile da remoto? Le risposte nell'intervento durante CCTV & IP Security Forum.


Networking & IP Security a regola d'arte di Gaetano Montingelli

Le reti private, cablate o wireless, costituiscono la struttura di interconnessione tra apparati terminali d'utente realizzando, nell'insieme, quei Sistemi di Comunicazione Elettronica che consentono poi il supporto di servizi quali: telefonia anche Voip, Teleinformatica, Domotica, POS, Mailing elettronico, Videosorveglianza, Telecontrollo, IP Security, ecc. Per questo, realizzare impianti per la ricetrasmissione di segnali fonia – dati - video ha, oggi, un significato più ampio di quello legato alla sola struttura di supporto inglobando anche concetti e principi di progettazione, di rispetto di norme e standard tecnici, così come di sviluppo software, gestionale e applicativo. Essere Teleimpiantisti significa quindi aver un'organizzazione, anche ai sensi della legge 109/91 e DM 314/92, in grado di mettere a disposizione dell'utente consulenti, progettisti, tecnici specializzati capaci di realizzare, in sicurezza e a regola d'arte, tutte quelle risorse che consentono di ricevere e trasmettere, segnali via cavo, via radio, a mezzo fibre ottiche o con altri mezzi elettromagnetici.


La figura dell'Amministratore di Sistema: sono chiariti tutti i dubbi? di Nicola Bernardi

A distanza di cinque mesi dall'entrata in vigore della prescrizione del Garante per la Privacy sugli amministratori di sistema, non tutti i dubbi sembrano dissipati, o perlomeno, non tutti coloro che sono toccati dalle nuove misure di sicurezza sembrano avere un quadro chiaro di ciò che si deve fare per essere in regola. Per poter fare chiarezza su eventuali dubbi residui, nonché poter fare un auto-test sull'effettivo stato adeguamento della propria azienda, è pertanto necessario rispondere ad alcune domande come: - Quando si deve nominare l'amministratore di sistema, e su chi deve ricadere la scelta? - Per poter sostenere con certezza di adottare le misure di sicurezza sugli amministratori di sistema, chi e come dovrebbe condurre il processo di adeguamento? - Le prescrizioni del Garante sugli amministratori di sistema, rappresentano l'ennesimo fardello di cui farsi carico, o da cui -se possibile- liberarsi, o possono essere un'opportunità per rafforzare la propria struttura organizzativa e conferire un maggiore controllo della propria azienda? Verranno affrontate le tematiche facendo un quadro sintetico della Prescrizione del Garante per la Privacy.


Vendere Sicurezza! (formazione spettacolo)
di Francesco Muzzarelli

Nuova proposta formativa durante CCTV & IP Security Forum 2010: rivisita la consueta proposta in una sorprendente chiave "entertainment". Agli operatori verranno forniti strumenti di marketing, di vendita e di management in un'inedita modalità interattiva, teatrale, multimediale. Per raccontare la security e la safety come non l'avete sentita mai. Nel vendere non bisogna mai perdere di vista una questione centrale: il processo di vendita è un avvenimento "clintecentrico". L'intento è di introdurre gli utenti a questa nuova mentalità alla vendita in maniera divertente e coinvolgente.


Gestione della sicurezza sui luoghi di lavoro, dei rischi di impresa: servizi e strumenti per il governo di Impresa
di Andrea Baldinini

Ancora oggi la sicurezza sui luoghi di lavoro continua a essere uno dei temi più critici nel contesto lavorativo italiano. Tale aspetto viene evidenziato maggiormente se solo si pensa che per un tragico evento, come morte o infortunio del quale ne veniamo a conoscenza, ve ne sono molti altri che invece giorno dopo giorno passano inosservati "accettati" come se rientrassero nel normale rischio lavorativo. Le aziende ad oggi hanno gli strumenti per poter gestire la sicurezza nei luoghi di lavoro dei propri lavoratori tuttavia, spesso, non hanno ancora sviluppato la misura di prevenzione primaria: la cultura della sicurezza. E' per questo motivo che oggi più che mai i Sistemi di Gestione possono aiutare il Datore di Lavoro nell'adempimento di tutti gli aspetti formali e sostanziali che dovranno concorrere, insieme ad una maggiore coscienza ed attenzione alla sicurezza sul lavoro, al raggiungimento di uno scopo comune: lavorare sicuri.


La protezione del business italiano all'estero: la necessità di regole certe
a cura di ASIS International Chapter Italy 211

In Italia non esiste una normativa in materia di protezione delle aziende italiane all'estero. Queste ultime devono rivolgersi costantemente a compagnie private straniere per ottenere servizi di protezione di persone e asset che non sono contemplati in ambito nazionale e che, in alcuni casi, sono stati sottoposti al vaglio della magistratura. Nemmeno gli istituti di vigilanza privata possono essere autorizzati a garantire la protezione di navi, aeromobili, ambasciate o altre aree assimilabili al territorio nazionale ma collocate all'estero, neanche nel caso di rilevante necessità (si pensi alla pirateria in Somalia e nel Pacifico, dove le navi italiane sono tra le meno difese). Inoltre, emerge la necessità di regolamentare, in un quadro ben delimitato, l'operato di compagnie italiane o anche di semplici specialisti del settore, in un ambito di legalità e rispetto dei diritti umani, anche in contesti internazionali "critici"(quali l'Iraq, l'Afghanistan o la Nigeria) dove vanno protetti gli interessi del business italiano. Si palesa la necessità di regolamentare la materia consentendo, anzitutto, la protezione delle navi e degli aeromobili all'estero (nonché delle ambasciate o di altri siti nazionali), nonché l'organizzazione della protezione aziendale, da effettuarsi in territorio straniero, nel rispetto delle leggi italiane, quando applicabili oppure di quelle locali e delle convenzioni internazionali in materia (in primis, quelle dei diritti del fanciullo e dei diritti dell'uomo, nonché il diritto umanitario in genere). Ne consegue l'esigenza dell'adeguamento delle leggi di Pubblica Sicurezza e di una opportuna rivisitazione della normativa penale in materia ma anche, come contrappeso, va stabilito l'obbligo di realizzazione di un modello di controllo e gestione che impedisca il compimento di reati all'estero, connessi a esigenze di protezione aziendale, e nel contempo garantisca ed agevoli la possibilità del libero esercizio dell'imprenditorialità italiana in terra straniera.




Ethos Media Group srl
Via Caduti di Amola, 31 - 40132 Bologna (Italy)
Tel. +39 051 0475136 - Fax +39 039 3305841
P.IVA 06763740963 - ethosethosmedia.it - privacy & legal

Ethos Media Group online:
Ethosmedia.it
Secsolution online magazine
a&s Italy Magazine
IP Security Forum
Yacht & Cruise Security magazine
Ethos Academy
Youtube.com/EthosMediaGroup

PATROCINI